Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies anche di terze parti. 
Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla Cookie Policy

Studio Legale - Tributario - Fiscale - Contabile e del Lavoro. Studio di Architettura e Ingegneria

Settore bancario finanziario assicurativo

Nello scenario attuale Italiano, inserito nel  problematico contesto Europeo e mondiale, può accadere da parte dell’ Imprenditore imbattersi  sempre più facilmente e frequentemente in fenomeni che cominciano poco a poco a condizionare la vita dell’ azienda, e che se non arginati e gestiti tempestivamente   con le misure idonee, ne possono causare quanto prima il default.

Ciò infatti è ancor più vero proprio in Italia, dove a differenza di ciò che accade nei modelli di business degli altri mercati, ed in particolare secondo le metodologie anglosassoni,  le medio piccole imprese vengono sovente gestite dal dominus, anche e per ciò che concerne la finanza d’ Impresa;

ciò se da un lato potrebbe apparire in primis un vantaggio in quanto  tutto  sembra essere sotto il controllo dell’ Imprenditore, nella realtà si trasforma presto in un pericoloso duplice svantaggio:

  • L’ Imprenditore è così continuamente distratto rispetto alla gestione diretta dell’ oggetto sociale, per arginare problematiche per le quali sovente non è preparato culturalmente e tecnicamente.
  • Nei momenti  di difficoltà maggiore,  rischia di compiere passi inadeguati che possono aggravare la situazione definitivamente.

La crisi di Impresa  denota  al suo insorgere due specifici fenomeni:

  • Squilibrio finanziario: è il fenomeno più comune oggi nel mercato Italiano, in particolare per le Imprese che hanno  clientela diversificata nel settore pubblico, ma non dissimile nel settore privato, laddove il volano negativo indotto, che sta aumentando, rischia di coinvolgere a 360° il mercato delle imprese. Il tipico segnale di allarme è la decanalizzazione operata dall’ Imprenditore nei confronti degli Istituti Bancari che lo assistono e nei confronti del Fisco. Questo fenomeno va quindi affrontato velocemente al suo insorgere, con specifiche misure da mettere in atto nel rapporto con gli Istituti Bancari, ricorrendo a forme particolari di rimodulazione dei contratti in essere, e modificando i sistemi esattivi degli incassi.
  • Squilibrio economico: è il fenomeno in cui si può imbattere un’ impresa, a prescindere dalla sua situazione finanziaria,  e accade quando i margini reddituali cominciano a scarseggiare per svariate motivazioni, che vanno analizzate con cura, in quanto possono comprendere disfunzioni di carattere organizzativo,  innalzamento ingiustificato dei costi, errata gestione del magazzino/rimanenze, ma anche e più difficili situazioni di marketing, come ad es. maturità dell’ articolo commerciato/prodotto.

In tale scenario si rende necessario adottare specifiche misure, messe anche a disposizione dalla legislazione, che consento all’ Impresa di continuare ad avere l’ossigeno necessario per mutare le propri condizioni e guarire dalla condizione di stress in cui è caduta.

Spesso si verifica un mix dei due fenomeni patologici,  che rendono la situazione ancora più grave e degna di essere gestita con strumenti e professionalità  specifiche.

Author Francesco Morisani

 

Il nostro studio rimane a Vostra disposizione per tutte le domande che vorrete porci e i Vostri dubbi, a cui possiamo da subito rispondere, per arginare per tempo le vostre criticità.

Inoltre attraverso primari Istituti di Credito, Finanziari e Assicurativi i Partner possono offrire assistenza nelle operazioni di acquisizione del credito, garanzie reali e personali, contratti di leasing e factoring, ristrutturazione del debito e servizi assicurativi e di investimento mobiliare.

 

Professionisti di riferimento: Dott. Massimiliano Maneschi, Dott. Stefano Maneschi, Avv. Valentina Toro, Dott. Adriano Mastracci e Partner Esterni.